La prova della qualità di erede e il valore da attribuire alla dichiarazione di successione

La prova della qualità di erede e il valore da attribuire alla dichiarazione di successione

Cass. Civ., Sez. VI-2, sentenza del 16 gennaio 2017 n. 868

Sul valore da attribuire alla denunzia di successione, come correttamente evidenziato dai ricorrenti, la sentenza di questa Corte (Sez. 2, n. 13738 del 27/06/2005 Rv. 581423) – che i giudici di merito hanno richiamato per confermare il rigetto della domanda sotto il profilo della legittimazione... Leggi tutto

Quando il pagamento di un debito del de cuius costituisce accettazione tacita dell’eredità

Quando il pagamento di un debito del de cuius costituisce accettazione tacita dell’eredità

“Un chiamato all’eredità ben può adempiere un debito del “de cuius” con denaro proprio senza per questo accettare l’eredità stessa, diverso è il caso di una tacitazione transattiva delle pretese del creditore, essendo evidente che una transazione riguardante il suddetto debito ereditario non può essere posta in essere se non da colui che agisce quale erede,... Leggi tutto

Per contestare l’autenticità del testamento olografo è necessario esperire un’azione di accertamento negativo

Per contestare l’autenticità del testamento olografo è necessario esperire un’azione di accertamento negativo

Per contestare l’autenticità del testamento olografo è necessario esperire un’azione di accertamento negativo, con le conseguenti ricadute in ordine al regime probatorio che ne derivano. La prova graverà sull’attore in base agli ordinari principi di riparto dell’onere probatorio.

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, Sentenza 15 Giugno 2015,n.... Leggi tutto